Screening di valutazione mentale per atleti

Screening valutazione mentale

Lo screening di valutazione mentale per gli atleti può essere svolto sia per amatori, sia per professionisti sia per i giovani atleti con i dovuti adattamenti.

Oggi la parte mentale è riconosciuto sia una componente fondamentale per le performance sia in ambito sportivo che nella vita lavorativa.

Poter effettuare uno screening rapido permette di avere informazioni facilmente sfruttabili dall’operatore e dal manager.

Va ricordato sempre che la valutazione dei test è di pertinenza dello psicologo e non dell’operatore di psicologia dello sport quindi è fondamentale la collaborazione con uno psicologo per poter somministrare e eseguire una valutazione dei test effettuati.

I test possono essere svolti sia per via cartacea ma oggi sempre più la tecnologia aiuta a semplificare e rendere più divertenti i test.

Una possibile sequenza di test per effettuare un primo screening utilizzato in alcune tesi è il seguente:

  • QUAM modificato
  • Network flow modificato
  • AD performance
  • Test sui tempi di reazione
  • Test di Borg per la percezione della fatica
  • Visual search semplificato

Questi test permettono di dare una prima valutazione sullo stato mentale e sono stati inseriti nel software di Proereal Test Pro.

Il test Quam per esempio esamina 8 diversi costrutti: la stima di sé come atleta, la gestione dell’ansia agonistica, l’attenzione e la concentrazione, la capacità immaginativa, la motivazione all’attività sportiva, l’assertività, la gestione dello stress e gli obiettivi da perseguire.

Il test flow valuta lo stato di Flow: quasi tutti gli atleti, professionisti e dilettanti, hanno sperimentato nella loro carriera sportiva, una condizione psicofisica particolare dove la prestazione sportiva sembrava fluire senza sforzo apparente, una specie di momento magico in cui tutto funzionava alla perfezione oltrepassando i normali standard individuali di rendimento sportivo.  Questa esperienza, viene definita come stato di “flow”. Dà anche un’idea di come si trovi l’atleta nel gruppo e con i suoi allenatori.

Il test AD performance valuta lo stato di umore dell’atleta e alcuni parametri fondamentali come la percezione della fatica, la propensione agli infortuni, lo stato di energia e stress.

I test sui tempi di reazione e sul visual search danno indicazioni sulle performance mentali dell’atleta mentre il test di borg per la percezione della fatica serve per confermare i valori dei test precedenti con una valutazione soggettiva specifica della fatica.

Per maggiori informazioni scrivi a info@proereal.it oppure compila il form sottostante