Monitorare gli aspetti visivi nello sportivo

una buona visione permette maggiore precisione

Per effettuare la valutazione dello stato di un atleta ma anche il suo talento bisogna considerare tutti gli aspetti.

In un atleta sono importanti sia l’area mentale, sia l’area strutturale-funzionale e sia l’area tecnica-specifica

Un aspetto che spesso è lasciato in secondo piano e comunque poco sviluppato è quello della visione.

La visione ha un’incidenza in molte funzioni: equilibrio, tempi di reazione, comprensione del gioco, postura, percezione del movimento, percezione dei dettagli.

Misurare gli aspetti visivi è di fondamentale importanza sia per migliorare le performance sia per prevenire gli infortuni.

La vista è una delle tre afferenze principali per l’equilibrio e misurare atttraverso per esempio un esame stabilometrico quanto contribuisce la vista all’equilibrio è molto rilevante.

Un esame invece della capacità di saper effettuare una passaggio dalla visione vicino alla visione lontano è importante per la performance dell’atleta e per verificare anche il suo stato di eventuale stanchezza.

Se il test precedente è migliore probabilmente l’atleta è in uno stato generale peggiore o comunque è stanco.

La vista ha una funzione importante anche nella postura ed analizzare la convergenza o le variazioni indotte da un esame ad occhi aperti o chiusi può dare indicazioni importanti.

La vista è anche importante per la precisione del gesto tecnico, saper analizzare tutti gli stimoli che arrivano dall’esterno permette una migliore precisione.

In America è molto sviluppato il visual training, ginnastica oculare specifica, che aiuta a mantenere una postura corretta, a leggere meglio, più velocemente, senza stancarsi e senza creare tensioni ai muscoli della testa, del collo, delle spalle e della schiena in generale; in particolare serve a migliorare le abilità visive e le performance sportive.

Il software Test Pro per esempio ha al suo interno, nel protocollo di valutazione alcuni test importanti per valutare le funzionalità visive come il test vicino-lontano, il test sui tempi di reazione, il test di acuità visiva.

Alcuni test hanno le norme già inserite per età e sport. Questi test sono integrati in un protocollo che permette di dare una visione completa dello stato dell’atleta.

Per maggiori informazioni scrivere a info@proereal.it