Esercizi bersagli

 Bersagli

Negli esercizi bersagli l’obiettivo richiesto si randomizza sullo schermo. Viene richiesto di colpire il bersaglio e questo verrà randomizzato in un’altra parte dello schermo. L’esercizio può essere considerato la variante randomizzata dell’esercizio “Cerchi”. Permette di imporre al paziente una maggiore attenzione ed evita l’attesa della posizione del bersaglio. È un esercizio standard che può rientrare in notevoli programmi riabilitativi appena è discreto il controllo del tronco da seduto o della stazione eretta se in piedi. In alternativa si consiglia di iniziare con esercizi monodirezionali (BersagliX ed Y) o con esercizi di memoria (Cerchi). Si possono modificare i parametri seguenti:

Numero: è il numero di bersagli/obiettivi che compaiono disposti a cerchio, da 8 o 32 bersagli.

Dimx e dimy: permettono di modificare la dimensione della pallina sia per il bersaglio sia per il cursore, con dimensione in pixel e possono essere rese diverse le dimensioni per trasformare le palline in ellisse.

Velx e vely: permettono di modificare la velocità di spostamento lungo l’asse X e l’asse y, saranno atttive quando verrà aggiunto l’utilizzo del joystick e/o dell’accelerometro.

Range: permette i valori 0 e 100 o maggiore, con 0 il bersaglio successivo al precedente può apparire in qualsiasi punto, con 100 solo con uno spostamento del 20% rispetto al precedente, maggiore di 100 limita l’area in cui può uscire il bersaglio, 500 totale 250 al 50%.

BersaglioX e BersaglioY

Il cursore potrà essere mosso soltanto su un piano dello spazio (X od Y). Gli obiettivi si spostano nella direzione del cursore a velocità variabile. Tali esercizi posso essere considerati di attesa, ossia necessitano di attendere il bersaglio che si avvicina al cursore che il paziente può muovere. Per esempio utilizzando la pedana come seduta si può allenare il controllo del tronco chiedendo lo spostamento del baricentro in avanti-indietro attendendo l’obiettivo.

Con la pedana sotto la seduta gli esercizi permettono un lavoro sul controllo del tronco allenando una sola direzione di movimento (spostamento ed attesa del bersaglio). In ambito ortopedico può permettere di dar fiducia ad un arto precedentemente leso a cui si deve aumentare il carico.

Si possono modificare gli stessi parametri di bersaglio e

Velx e vely: permettono di modificare la velocità di spostamento lungo l’asse X e l’asse y, è attivo solo per il bersaglio e permette di accelerare o diminuire la velocità di spostamento del bersaglio che si muove sull’asse.