FFT

Analisi di Fourier breve FFT (Fast Fourier Trasformate) permette uno studio inverso che scompone il grafico dello Stabilogramma in onde semplici.

J.B.J. Fourier riuscì a dimostrare che una qualunque funzione continua poteva essere vista come una somma di infinite, “opportune”, funzioni sinusoidali.

Il grafico delle FFT mostra le ampiezze di queste onde ordinate secondo gli Hz delle stesse.

Le frequenze di oscillazione rimangono dentro parametri limitati. Possiamo considerare errore da rumore le frequenze oltre 1,5Hz. Le più rappresentate (le ampiezze maggiori) solitamente rientrano sotto 0.5Hz. Sono in evidenza tre linee grigie verticali poste a 0.16, 0.24 e 0.3 Hz.

Da notare:

  • ampiezza più rappresentativa tra 0.16 e 0.24: possibile compenso respiratorio (es. rachialgie)
  • ampiezza sopra 0.3Hz: dovute a problemi con probabile base neurologica.