Obiettivi degli esercizi con pedana stabilometrica

La Stabilometria è un test che permette di valutare e misurare l’equilibrio attraverso una pedana stabilometrica.

Stabilo Pro è un software per effettuare rilevazioni stabilometriche, analizzarne i risultati ed eseguire esercizi per la riabilitazione e prevenzione

Gli esercizi di Stabilo Pro sono stati studiati da fisiatri, fisioterapisti e neurologi.

Gli esercizi di Stabilo Pro base sono rappresentati da esercizi di memoria (Cerchi, Percorso, Bilancia), ossia esercizi che permettono di seguire degli obiettivi che si susseguono nel tempo e da esercizi con casualità degli obiettivi (Bersagli, BersaglioX, BersaglioY, Posizione).

Personal computer e riabilitazione si stanno sempre più spesso integrando. Basti pensare agli ormai molteplici software in ambito logopedico. Difficilmente comunque si può trovare un prodotto pronto a giungere a domicilio del paziente al fine di permettere un passo avanti nei programmi riabilitativo che lo permettano migliorando non solo l’iter riabilitativo ma anche l’outcome.
L’esercizio passo è utilizzabile nel permettere un apprendimento di spostamento del carico destro-sinistro-destro durante un avanzamento dinamico che simula l’emipasso. Questo esercizio propone l’utilizzo della pedana di forza come metodo di allenamento al recupero di spostamento dei carichi propedeutico alla marcia.

Esercizi di memoria:
Cerchi
L’esercizio è consigliato come inizio di trattamento per pazienti decondizionati. Si consiglia un lavoro iniziale con la pedana sotto la seduta e successivamente in ortostatismo.
Percorso:
E’ consigliato nelle fasi avanzate di un trattamento riabilitativo. Può essere pericoloso se il paziente ha un medio-alto rischio di caduta. Anche in questo caso si consiglia di iniziare l’esercizio con la pedana sotto la seduta.
Bilancia
E’ un esercizio utilizzabile nelle fasi medie del programma con un controllo bel baricentro già discreto. Con la pedana in posizione seduta può essere utilizzabile con alcune patologie in cui si voglia allenare il controllo del tronco.
Esercizi randomizzati.
BersaglioX e BersaglioY
Con la pedana sotto la seduta gli esercizi permettono un lavoro sul controllo del tronco allenando una sola direzione di movimento (spostamento ed attesa del bersaglio).
In ambito ortopedico può permettere di dar fiducia ad un arto precedentemente leso a cui si deve aumentare il carico.
Possono rappresentare il primo esercizio a cui farne seguire altri.
Bersagli
E’ un esercizio standard che può rientrare in notevoli programmi riabilitativi appena è discreto il controllo del tronco da seduto o della stazione eretta se in piedi. In alternativa si consiglia di iniziare con esercizi monodirezionali (BersagliX ed Y) o con esercizi di memoria (Cerchi).
Posizione
Pur nella semplicità di esecuzione è un interessante esercizio da applicare sia da seduto (e tra le parallele se il paziente è ad alto rischio di caduta) e poi in piedi (allenamento propriocettivo anche con instabilità per pazienti che necessitano programmi sportivi).

Gli esercizi di Stabilo Pro random vengono utilizzati nella parte finale del recupero di vestibolopatie.
Una delle metodiche utilizzate nel recupero di vestibolopatie e/o disturbi dell’equilibrio come nel post-trauma da colpo di frusta è un protocollo tipo quello descritto da Cawthorne e Coksey nella prima parte del 900, protocollo ancora moderno e che risponde a ben precisi circuiti neurologici.
Il protocollo che possiamo riassumere in un sistema bed-sitting-standing ossia utilizzando sistemi di puntamento occhio-collo, occhio-tronco da seduto quindi occhio-tronco-arti inferiori in ortostatismo può essere modificato e potenziato dall’uso di esercizi con pedana oscillometrica sotto la seduta o sotto i piedi ed in particolare esercizi random tipo Bersagli X, Y o bersagli ed in secondo luogo i percorsi.Tali esercizi sono stati utilizzati con beneficio modificando il protocollo suddetto ed utilizzati anche per lavori di tesi di allievi fisioterapisti.

Per tutti gli esercizi per dare al terapista la possibilità di personalizzare l’esercizio è possibile modificare alcuni parametri dell’esercizio stesso.

È possibile visualizzare il risultato globale degli esercizi attraverso una pagina dove si può selezionare il paziente e il test effettuato e sulla destra appaiono i parametri dell’esercizio e il risultato